Cartella Class action

 
L’azione collettiva, più comunemente nota come class action, nella Pubblica Amministrazione è entrata in vigore nel nostro Paese nel gennaio del 2010 per permettere ai titolari di interessi giuridicamente rilevanti ed omogenei di avanzare legittime pretese al fine di ripristinare il corretto svolgimento della funzione o la corretta erogazione di un servizio.
 
Contenuto dell'obbligo
  • notizia del ricorso in giudizio proposto dai titolari di interessi giuridicamente rilevanti ed omogenei nei confronti dell'Amministrazione al fine di ripristinare il corretto della funzione o la corretta esecuzione di un servizio
  • sentenza di definizione del giudizio
  • misure adottate in ottemperanza alla sentenza
Riferimenti normativi
Art. 1 co. 2 e art. 4 co. 2 e co. 6, d.lgs n. 198/2009
Applicabilità

Non risulta che siano stati proposti ricorsi ai sensi dell'articolo 1 del decreto legislativo n. 198/2009. Di conseguenza attualmente non esistono dati relativi a sentenze, né misure di ottemperanza alle sentenze stesse da pubblicare ai sensi dell'articolo 4 del decreto legislativo n. 198/2009.

Pago PALinea amica
torna all'inizio del contenuto
Salva
Preferenze
Questo sito utilizza i cookie per offrirti una migliore esperienza di navigazione. Cliccando su Accetto acconsenti che vengano attivati tutti i cookies. Se rifiuti o chiudi questo banner potrai ugualmente consultare il sito ma alcune funzionalità potrebbero non essere disponibili.
Cookies
Necessari
: si tratta di cookies tecnici indispensabili al funzionamento del sito
Accetto
Rifiuto
Statistiche
: consentono di monitorare in forma anonima ed aggregata le visite al sito
Accetto
Rifiuto
Condivisione
: consentono la condivisione delle pagine su altri siti e sui social networks
Accetto
Rifiuto